Appalto pulizia treni Trenord

INTERROGAZIONE n.3102 

con risposta orale in commissione

Al Signor Presidente

del Consiglio regionale

OGGETTO: APPALTO PULIZIA TRENI TRENORD

I sottoscritti Consiglieri Regionali,

PREMESSO CHE:

da oltre tre anni Trenord sta effettuando le gare di appalto per la pulizia e il decoro del materiale rotabile;

la gara è stata aggiudicata l’estate scorsa Trenord attuando una riduzione dei servizi del fatturato pari al 20%, con un peggioramento dei livelli di pulizia e con un conseguente livello occupazionale;

il bando di gara già prevedeva, rispetto agli anni precedenti, una contrazione dei servizi e dei ribassi sulle offerte economiche delle società partecipanti;

le aziende che si sono aggiudicate il servizio sono il Gruppo Gorla (azienda Gesafin Spa) e il Consorzio GISA;

la partenza degli appalti è prevista per i prossimi giorni;

RICORDATO CHE:

negli incontri intercorsi tra Trenord e le imprese aggiudicatarie della gara è stato annunciato una ulteriore riduzione di attività, di risorse e di materiale rotabile da pulire rispetto ai termini fissati nella stessa gara di appalto;

questa riduzione comporta un netto ed ulteriore peggioramento dei servizi igienici sui treni, nelle stazioni e sui treni più in generale;

CONSIDERATO CHE:

occorre garantire almeno un decoroso livello di pulizia nei confronti degli utenti e per assicurarsi una qualità del servizio erogato in particolare in vista dell’Expo previsto per la primavera prossima;

la riduzione delle risorse provoca comunque delle gravissime conseguenze a livello occupazionale dove si stima una riduzione di numero di addetti pari a 500 lavoratori a livello lombardo;

VISTO CHE:

le organizzazioni sindacali e le rappresentanze dei lavoratori hanno chiesto a Trenord un confronto in merito alle problematiche inerenti sopra riportate, e al tempo stesso hanno deciso di aprire le procedure di raffreddamento dichiarando lo stato di agitazione di tutto il personale coinvolto;

VERIFICATO CHE:

ad oggi Trenord non ha preso alcuna posizione;

INTERROGANO L’ASSESSORE COMPETENTE:

se intende promuovere urgentemente un incontro con Trenord, le aziende e le associazioni sindacali, al fine di individuare delle soluzioni in merito agli appalti imminenti che garantiscono pulizia e decoro a tutti i treni lombardi, con un’attenzione particolare al numero dei lavoratori occupati che potrebbero subire una drastica contrazione a causa della riduzione delle attività di pulizia;

se alla luce del peggioramento del servizio ferroviario non intende fare in modo che Trenord si impegni maggiormente in vista dell’Expo;

se Regione Lombardia non intenda implementare le disponibilità finanziarie nel prossimo bilancio a favore del servizio.

Milano, 17 giugno 2014

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati