Sicor Teva, salvaguardare i posti di lavoro. Regione deve essere in prima fila.

Si è tenuta venerdì mattina, in IV Commissione Attività produttive del consiglio regionale, l’audizione in merito alla situazione dell’azienda Teva di Bulciago, presenti la proprietà, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, datoriali e degli enti locali. “Ho espresso la grave preoccupazione derivante dall’annuncio della chiusura dello stabilimento e legata sia alla … continua

Cosa succede in Regione? Tutti gli approfondimenti nella newsletter!

Zona rossa in Lombardia: la cronistoria degli errori! Ristori per le categorie più colpite, qualcosa non ha funzionato.. Disabili: finalmente approvata la risoluzione sull’inserimento lavorativo. Queste e altre importanti notizie nella newsletter di gennaio. Gennaio 2021 | Come va in Regione? le ultime da Raffaele Straniero Buona lettura!

APPROVATA LA RISOLUZIONE SULL’INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI

E’ stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, nella seduta di martedì 26 gennaio, la risoluzione sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, risultato del gruppo di lavoro costituito all’interno della IV Commissione nel mese di giugno 2019 su mia proposta, al fine di effettuare una sorta di “check up” sull’attuazione in … continua

VACCINAZIONE ANTI-COVID: VIETATO RIPETERE GLI STESSI ERRORI DELLA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE!

I dati diffusi ai primi di gennaio dal Ministero della Salute hanno evidenziato che la Lombardia si trovava al quindicesimo posto in Italia per il numero di vaccinazioni anti-Covid effettuate in percentuale alle dosi ricevute. Con un misero 2,7% era lontanissima dal 34,8% della provincia autonoma di Trento ma anche … continua

RISTORI: TROPPE ECONOMIE, QUALCOSA NON HA FUNZIONATO!

Abbiamo salutato con favore il fatto che la Giunta regionale abbia deliberato ristori a favore di alcune fra le categorie maggiormente colpite dai provvedimenti di restrizione anti-Covid. Però i risultati degli stessi ci hanno lasciato perplessi. In particolare abbiamo registrato troppe economie negli stanziamenti del provvedimento sui ristori deliberati dalla … continua

LA NOSTRA FAMIGLIA: L’AUDIZIONE IN COMMISSIONE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Affrontare le problematiche che affliggono l’associazione La Nostra Famiglia e i suoi lavoratori nelle sedi giuste: in sintesi è questa la richiesta che ho fatto giovedì 14 gennaio, al termine dell’audizione in Commissione IV (Attività produttive) con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Dopo aver espresso la mia totale solidarietà ai … continua

VOSS FLUID DI OSNAGO: POSITIVO L’AVVIO DEL DIALOGO CON LA POSSIBILITA’ DI ATTIVARE GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Si è aperto, finalmente, qualche spiraglio nella vicenda della Voss Fluid di Osnago che negli ultimi giorni del 2020 aveva comunicato la chiusura del sito produttivo e il conseguente licenziamento di 70 dipendenti. L’azienda, dopo settimane di muro contro muro con i lavoratori in presidio permanente fuori dai cancelli dello … continua

RIMPASTO IN REGIONE: GALLERA PARAFULMINE, SI DOVREBBE DIMETTERE PURE FONTANA!

Il rimpasto nella Giunta Regionale e le modalità con cui ci si è arrivati meritano qualche commento. Innanzitutto evidenziano la clamorosa assenza della voce del Presidente Fontana nel meccanismo decisionale e il fatto che le sorti della Lombardia siano definite a Roma dal trio Salvini-Berlusconi-Meloni. Nel merito, la sostituzione dell’Assessore … continua

Vaccinazioni anti Covid-19: “Lombardia già in ritardo, non si possono commettere gli stessi errori della vaccinazione antinfleunzale”.

I dati del ministero della Salute mettono la Lombardia quindicesimo posto in Italia per il numero di vaccinazioni effettuate in percentuale alle dosi ricevute. Con un misero 2,7% è lontanissima dal 34,8% della provincia autonoma di Trento ma anche dal 20,8% del Lazio. Molto critico il consigliere regionale del Pd … continua

Zone e colori

Al termine di questa settimana di polemiche, vorrei esprimere una riflessione la più serena e pacata possibile.Devo dire innanzitutto che non considero una punizione o una maledizione la classificazione come “zona rossa” della Lombardia quanto piuttosto una misura certamente pesante ma ragionevole nell’interesse della salute di tutti.Ovvio che ne avremmo … continua