IL DIRETTINO SPOSTATO A ROGOREDO: IMMEDIATA INTERROGAZIONE!

Ritorna, ahimè, il tormentone dei “diretti” che hanno attualmente Milano Centrale come capolinea e che, nell’orario di Trenord, vengono spostati a Rogoredo. In particolare, è il treno Regio Express 2895 (Colico-Lecco-Milano), in partenza tutte le mattine alle 6,09, che transita da Lecco alle 7,19, da Calolziocorte alle 7,27 e da Cernusco-Merate alle 7,38, a subire dal 1 aprile questa variazione.

Su questo cambio di programma, i comitati dei pendolari si sono, giustamente, indignati ed hanno elevato la loro protesta. A mia volta, mi sono mosso presentando subito un’interrogazione per chiedere urgentemente spiegazioni in merito a Regione Lombardia e all’Assessorato ai Trasporti, facendo presente che la data di entrata in vigore della modifica dell’orario non è mai stata sottoposta ai rappresentanti dei viaggiatori, oltre che rappresentando ovviamente l’importanza di questo collegamento con Milano Centrale per tutta la Provincia di Lecco, con il rischio che molti pendolari andranno ad affollare altri treni già pieni. Rimarco nuovamente che si tratta dell’unico diretto che dalla Brianza meratese porta alla Centrale nell’arco di tutta la giornata, per cui con questo provvedimento davvero un intero territorio importante e produttivo non viene considerato.

Condivido l’indignazione dei cittadini del lago e della Brianza che non ne possono più di questi voltafaccia da parte di chi decide delle loro vite, della loro quotidianità. Perché forse a Palazzo Lombardia non è chiaro che di questo stiamo parlando: se centinaia di persone che vivono in uno dei territori più densamente abitati della Regione chiedono che una certa scelta non venga fatta, forse la nostra prima istituzione dovrebbe tenerne conto. E una volta per tutte!

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.