LA CANDIDATURA DI SAN PIETRO AL MONTE A PATRIMONIO DELL’UNESCO

Domenica 26 settembre i rappresentanti delle principali istituzioni del territorio si sono trovati a Civate, presso la Casa del Pellegrino (il tempo non ha consentito il ritrovo direttamente a San Pietro al Monte), su invito della Fondazione Comunitaria del Lecchese, con l’Assessore Regionale alla Cultura, Stefano Bruno Galli, per fare il punto sulla candidatura di San Pietro al Monte, all’interno del sito seriale del Romanico Benedettino in Italia, a Patrimonio dell’UNESCO. Si tratta di un iter particolarmente lungo e complicato ma il fatto che Regione Lombardia si sia offerta come capofila del progetto e l’ampia convergenza di tutti i soggetti istituzionali della Provincia di Lecco, al di là del colore politico, fa ben sperare per la sua buona riuscita.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.