Morte sul lavoro, Straniero: “É emergenza, potenziare subito la prevenzione e i controlli”.

Per gli incidenti sul lavoro è emergenza.  Un operaio è morto oggi a Rogoredo di Casatenovo, nel lecchese, in un’azienda agricola specializzata nell’allevamento di conigli, schiacciato da una pressa, questo  dopo che ieri ben 4 persone avevano perso la vita nel pavese  anche loro lavorando in un’azienda agricola. “Esprimo- dichiara il consigliere regionale del Pd, Raffaele Straniero- la  mia  più sentita vicinanza ai familiari  della vittima e lancio un grido d’allarme che, di fronte  a numeri in  costante crescita, non può restare inascoltato.”

Gli incidenti sul lavoro sono aumentati dallo scorso anno in modo drammatico, nei primi sei mesi del 2019 sono stati 482,   90 solo in Lombardia, più di 10 al mese.  “Ora- afferma Straniero-    Governo e Regione, per le rispettive competenze, devono mettere in campo politiche atte a fermare quella che è ormai una strage.  Innanzitutto,Palazzo Lombardia deve tornare a investire nella prevenzione e nella tutela della salute e nei controlli.  Non può continuare, come ha fatto negli ultimi anni, a ridurle, arrivando  a dimezzarle. Gli incidenti mortali vanno fermati ad ogni costo”.

Milano, 13 settembre 2019

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati