NO AL PIANO REGIONALE DI PROMOZIONE TURISTICA CHE DA’ RISPOSTE INADEGUATE ALLA CRISI

Il gruppo del Pd ha dato parere negativo al Piano di promozione turistica votato giovedì 18 giugno in Commissione Attività produttive. Si tratta infatti di un Piano che, a nostro giudizio, non dà risposte  adeguate alla gravissima crisi che ha colpito il settore a seguito della pandemia.  Ad una situazione come questa si sarebbe dovuto rispondere con misure straordinarie: la Regione avrebbe dovuto fare la sua parte e stanziare risorse maggiori! Ad oggi, invece, sono previsti soltanto 23,9 milioni di euro, di cui 17 milioni di risorse che derivano dal fondo europeo FESR e 6,9 milioni di risorse proprie. Troppo pochi! Molte altre Regioni hanno varato misure a fondo perduto per diversi milioni di euro complementari a quelle nazionali e a parziale ristorno delle perdite subite. La Lombardia no!

Con una serie di osservazioni abbiamo cercato di  migliorare il Piano. Abbiamo proposto in particolare un “bonus vacanze”  aggiuntivo a quello nazionale,  la destinazione di risorse alla formazione del personale, la previsione di contributi a fondo perduto per le aziende a parziale ristorno delle perdite, il sostegno al trasporto turistico, in particolare alla navigazione dei laghi.  Richieste che, purtroppo, sono rimaste lettera morta. Davanti a una situazione di emergenza ci saremmo aspettati risposte di emergenza, maggiore coraggio e maggiore progettualità!

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati