PER IL TURISMO DALLA GIUNTA SOLO PAROLE E NIENTE RISORSE!

Ristrutturare alberghi, agriturismi e b&b. Aggiungere un buono vacanze tutto lombardo. Promuovere il turismo anche fuori dalle stagioni canoniche. Le richieste del Gruppo regionale del Pd per il rilancio del turismo in Lombardia all’interno dell’assestamento del bilancio 2020 erano precise e concrete. Ma la maggioranza ha preferito scegliere di non sostenere il comparto, che anche nella Provincia di Lecco rappresenta una vera e propria voce d’impresa.

Gli emendamenti presentati chiedevano, nel dettaglio, di stanziare 2 milioni di euro per incrementare la dotazione del bando in essere relativo alla riqualificazione e all’ammodernamento delle strutture ricettive alberghiere e non alberghiere. Quindi, 1 milione di euro per prevedere un bonus aggiuntivo e complementare a quello nazionale per incentivare il turismo di prossimità in Lombardia. Ancora 2 milioni per sostenere le imprese e i professionisti che operano nel settore del turismo, in crisi a causa dell’emergenza sanitaria, e 2 per incentivare la costituzione o il consolidamento delle reti d’impresa. Altrettanti dovevano essere destinati alle iniziative legate alla destagionalizzazione dell’offerta turistica. Decidere di respingere tutti questi emendamenti significa che il centrodestra ha perso un’occasione per aiutare un settore in estrema difficoltà per cui la Giunta regionale spende solo parole, ma non mette a disposizione risorse vere e adeguate.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati