Respinta la sfiducia a Fontana. Straniero: “Da Lega e alleati una difesa disperata”.

“Lega e alleati hanno salvato ancora una volta Fontana e la sua Giunta, ma è una difesa disperata di un fortino che si sta evidentemente sgretolando. Da marzo scorso hanno sempre negato problemi ed errori, ma hanno cambiato prima il direttore generale della sanità e poi l’assessore, proprio perché le cose non hanno funzionato. La mozione di sfiducia è stata ancora respinta, ma le cose non cambiano: la Lombardia va salvata da questa crisi e Fontana e la sua Giunta non sono in grado di farlo”, lo dichiara Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, a commento della bocciatura della mozione di sfiducia al presidente Fontana, presentata dalle opposizioni e votata questo pomeriggio in consiglio regionale.

“E mi hanno convinto ancora di più a votare la sfiducia proprio le comunicazioni di Fontana di martedì scorso, quando ha negato la realtà degli errori commessi dalla Regione e ha reiterato la linea della maggioranza di non mettersi mai in discussione e vedere sempre un disegno anti lombardo del Governo che non esiste”, aggiunge Straniero.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati