Rilancio delle Officine Grandi Riparazioni di Sermide

Il Consiglio regionale

Premesso che:

le Officine Grandi Riparazioni di Sermide rappresentano un polo ferroviario strategico tra Regione Lombardia ed Emilia Romagna;

gli anni scorsi entrambe le Regioni hanno sostenuto notevoli investimenti infrastrutturali sul sito di Sermide al fine di mantenere e ampliare le potenzialità del sito stesso;

Ricordando:

le numerose azioni svolte da parte degli Enti Locali sul territorio per rilanciare l’intero progetto;

gli impegni delle Istituzioni perché si arrivasse ad un protocollo d’intesa con l’obiettivo di rilanciare il polo definendo il cronoprogramma certo di investimenti e di attività di rilancio e ampliamento del polo ferroviario;

Preso atto:

dell’ultima risposta dell’Assessore Sorte ad un’interrogazione il 7 luglio 2017 in cui veniva indicata quale condizione fondamentale per l’apertura delle attività dell’Officina al mercato e alla manutenzione del materiale rotabile elettrico l’adeguamento delle capacità infrastrutturali del polo di Sermide, con tre binari su pilastrini di lunghezza di 180 metri per ospitare treni di lunghezza superiore a 100 metri;

dei costi del progetto complessivo di adeguamento, stimati in circa 10 milioni di euro: di questi, 3 milioni sono già stati spesi per l’acquisto dei terreni, lo spostamento della viabilità e di un impianto di lavaggio in previsione dell’ampliamento; a ciò si aggiungono ulteriori spese già sostenute per adeguamenti sismici post terremoto 2012;

del fatto che un investimento ulteriore di 2,5-3 mln per realizzare una seconda parte di lavori consentirebbe il fondamentale passaggio alla manutenzione del materiale rotabile diesel ed elettrico di lunghezza superiore a 100 metri;

Visto il progetto di legge regionale 358 “Assestamento al bilancio 2017/2019 – I provvedimento di variazione con modifiche di leggi regionali e del relativo documento tecnico di accompagnamento”;

Condividendo la necessità che dopo anni si debba giungere ad un impegno concreto per rendere competitivo il polo ferroviario;

impegna la Giunta

  • ad attivarsi perché entro l’anno si possa giungere a sottoscrivere ad un protocollo d’intesa con Regione Emilia Romagna per definire una strategia di rilancio delle attività del polo delle Officine Grandi Riparazioni di Sermide e le modalità di una compartecipazione finanziaria con risorse individuate nell’ambito del bilancio regionale per potenziare tale infrastruttura ferroviaria.

Marco Carra

Alessandro Alfieri

Carlo Borghetti

Jacopo Scandella

Raffaele Straniero

Milano, 26 luglio 2017

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati