Teva di Bulciago, Straniero: “A un anno dall’audizione richiesta, la soluzione è finalmente arrivata”.

“Sono molto soddisfatto di come si è conclusa la vicenda della Teva di Bulciago che ha visto un esito favorevole, frutto anche dell’impegno delle istituzioni”, commenta così Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd e capogruppo in IV Commissione Attività produttive, dove quasi un anno fa aveva richiesto un’audizione proprio con la proprietà, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, datoriali e degli enti locali.

“All’epoca avevo espresso la mia preoccupazione per gli oltre 100 dipendenti che rischiavano di essere in esubero e avevo sondato il terreno con l’azienda sulla possibilità di passare la mano ad altre proprietà interessate – ricorda Straniero –. Così è andata e mi fa piacere che il mio appello alla Regione a essere in prima fila nella vicenda ha avuto riscontro e oggi ha dato i suoi frutti. Un impegno istituzionale che si è visto particolarmente a livello locale, proprio con l’obiettivo di salvaguardare posti di lavoro e, di conseguenza, la sopravvivenza di moltissime famiglie lecchesi”.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.